Fiscali 2016: le bozze di CU e 730

Sono in bozza, disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, i primi modelli per le dichiarazioni dei redditi 2016: il 730 e la Certificazione unica (modello ordinario e sintetico). Arrivano nuovi dati e notizie per un flusso informativo più esauriente ai fini della precompilata e di un 770 Semplificato più snello, in cui i sostituti d’imposta avranno meno dati da inserire.

Articolo pubblico

Dichiarazioni d’intento: software con nuove funzionalità

Più semplice e veloce la compilazione delle dichiarazioni d’intento da trasmettere all’Agenzia per gli esportatori abituali che utilizzano tanti modelli. Il software si arricchisce di due nuove funzioni: la prima consente di importare i dati anagrafici da una dichiarazione già compilata, l’altra di raggruppare più dichiarazioni in un file per poter inviare in un’unica soluzione più lettere di intento.

Articolo pubblico

CIGO: dal 1° gennaio sarà concessa dall’INPS

È stata pubblicata la circolare INPS n. 197/2015 con le prime istruzioni operative in merito ai trattamenti di integrazione salariale (CIGO e CIGS) recentemente riformati dal Dl n. 148/2015. Viene chiarito che, i 15 giorni di tempo concessi all’azienda per inoltrare l’istanza volta richiedere la CIGO, scattano a decorrere dal 2 dicembre 2015. Di conseguenza ai soli fini della presentazione della domanda, il periodo intercorrente tra la data di entrata in vigore del decreto (24 settembre 2015) e la data di pubblicazione della Circolare in commento (2 dicembre 2015) è considerato “neutro”. Per gli eventi antecedenti o iniziati prima del 24 settembre, si applica il vecchio termine anche se la domanda è presentata dopo la predetta data.

Articolo pubblico

Lavoro: sgravio triennale per gli agricoli

La legge di stabilità 2015 ha previsto uno sgravio triennale per i datori di lavoro agricolo. Ai fini della fruizione, l’INPS ha dato notizia, con il messaggio n. 7264/2015, che da ieri 3 dicembre sono ripresi i lavori di esame delle ulteriori domande di esonero presentate. I datori di lavoro agricolo che hanno inviato telematicamente specifica istanza “ASSUNZIONE OTI 2015”, indispensabile per accedere allo sgravio contributivo triennale, dovranno monitorare lo stato delle domande mediante il “Cassetto previdenziale” al fine di verificare il loro accoglimento.

Articolo pubblico

Carte di credito: a breve l’allineamento con i Paesi europei

E’ all’esame del Parlamento, legato alla legge di stabilità, un pacchetto di norme che dovrebbe cancellare l’attuale limite dei 30 euro al di sotto del quale i commercianti possono rifiutare i pagamenti con bancomat e carte di credito. Al contempo, dietro le proteste di Confesercenti circa i costi elevati che andrebbero a sostenere alcuni esercenti, è stata presentata in Commissione Bilancio della Camera richiesta di riduzione delle commissioni interbancarie (0,25% per le operazioni con carta di credito e 0,15% per quelle con carta di debito).

Articolo pubblico